Warning: Undefined array key "banner_description_tag" in /home/gianluc/public_html/wp-content/themes/spasalon/functions/template-tag.php on line 46

Pubblicità su facebook

La pubblicità è sempre stata importante, ogni azienda ha bisogno di farsi conoscere dai propri presumibili clienti. Un tempo si faceva pubblicità in radio e in tv.
Ma in questi ultimi anni sta prendendo sempre più piede la pubblicità sul web.

Inizialmente con i servizi di adwords (servizio per farsi pubblicità) e adsense (servizio per guadagnare dalla pubblicità), google dominava il mercato.

Con la nascita e crescita dei social, con la nascita degli smartphone e delle app ci ritroviamo praticamente sempre più connessi e sommersi da pubblicità ovunque. Prova a guardarti intorno. Tutti hanno uno smartphone e tutti navigano su internet.

Pensa quanta gente solo con facebook si può raggiungere. Il dato ad oggi degli iscritti sul social network più famoso del mondo sono di 1,39 miliardi di utenti. Creando la pagina per la tua azienda (sconsiglio il profilo personale per le attività), potrai farti raggiungere da tutto il mondo.

Perché fare la pubblicità su facebook allora?
Perché le persone che metteranno mi piace alla tua pagina, non sempre vengono raggiunte dai post che condividi. Il tuo post arriva nella bacheca del 5% dei tuoi fan. Quindi a meno che non sia un grosso brand, con fan interessati a vedere quello che produci, che verrano a leggersi i tuoi post avrai bisogno di sponsorizzarli per crescere.

Sponsorizza i post e non la pagina.
Avrai un risultato maggiore a sponsorizzare i post della tua pagina. Questa identifica il marchio, ma un post che fa vedere cosa fai e come lo fai da molto più valore al tuo prodotto / servizio.

Il costo della pubblicità su fb non è altissimo. Un trucco importante è non investire tanti soldi su un singolo elemento. Ma star dietro alla pagina e pianificare le campagne nel tempo. Dovrà diventare un lavoro continuativo che però assicura dei risultati nel tempo.
Ovviamente se hai un prodotto o servizio che a poco serve non c’è pubblicità che ti possa aiutare.

I social sono un grande megafono al quale urlare IO CI SONO.

Come calcolare le tempistiche di un progetto

Ogni freelance si troverà a dover capire le tempistiche di un progetto. Questo dubbio ci affligge anche più volte al giorno: QUANTO TEMPO CI IMPIEGHERÒ PER FARE ………?
Questa domanda sopratutto ti viene posta da chi ti incarica di svolgere il lavoro. (Non provare a chiedergli: Voi per quando ne avreste bisogno? La risposta sarà sicuramente “per ieri“)

Allora in questo caso ci si trova davanti ad un bivio. Ho già fatto il progetto o qualcosa di molto simile e conosco più o meno le tempistiche, oppure buio profondo.

Nel primo caso e facile, hai già una stima in base al lavoro fatto in precedenza. Quindi nel caso di collaborazioni o passaggio materiali devi solo aggiungere il tempo che prevedi possa servire per queste operazioni.

Nel secondo caso bisogna dividere in piccoli pezzi il progetto e provare a dare delle tempistiche ad ogni task.
Nel caso di un team o di collaboratori confrontarsi in gruppo per capire se la linea di pensiero possa risultare uguale.

Rendi partecipe il cliente della scelta delle tempistiche, spiegandogli le lavorazioni e come andranno eseguite.
Tieni presente che far sapere al cliente che potrebbe presentarsi qualche imprevisto durante lo svolgimento del progetto è un bene. Se utilizzi una piattaforma di terzi, ad esempio wordpress o magento, può presentarsi un aggiornamento importante da fare e quindi potrebbe capitare di dover riscrivere qualche riga di codice per sistemare eventuali errori.

Una cosa importante è non stare mai troppo stretto con i tempi.
Meglio un cliente contento di avere il suo “giochino” in anticipo, che un cliente deluso per il ritardo sui lavori.

Ricorda che il rispetto delle tempistiche è importante per entrambi. Il cliente potrebbe perdere dei soldi e tu facendo ritardo potresti dover spostare gli altri progetti già fissati.

Perché aggiornare il sito web

Perché aggiornare il sito web? Semplicemente perché non basta creare un sito web e lasciarlo morire per 10 anni su internet. Al giorno d’oggi bisogna differenziarsi.
Un sito internet lo hanno, lo sanno e lo possono fare tutti in autonomia con le numerose piattaforme presenti online.

Ma quando si sceglie di affidarsi ad un professionista del settore e perché ci si vuole differenziare. Si vuole far capire al proprio cliente che si è presenti giorno per giorno, che si crede nel proprio prodotto o servizio, tanto che noi stessi siamo disposti ad investirci dei soldi su per migliorarlo nel tempo.
Aggiornando la pagina social e il blog con i contenuti più consoni alla propria attività.

Le tecnologie vanno avanti, quindi bisogna stare al passo coi tempi. Grafica creativa e accattivante, elementi dinamici, design responsive, studio continuo dei propri visitatori o acquirenti per poter offrire coupon e sconti consoni.

Bisogna stupire, dare ai clienti quello di cui hanno bisogno, come? Analizzando come si muovo quando accedono al nostro sito, le pagine che visitano, i contenuti con cui passano più tempo, gli articoli più acquistati o i servizi più richiesti. Quindi dedicare uno spazio maggiore a questi e nascondere gli altri.

Solo cosi la propria attività potrà avere successo. Sia che tu abbia un commerce, sia che tu abbia un sito web o una landing page avrai bisogno di tutto questo per migliorare la tua immagine.

Il traffico web dai dispositivi mobile in questi anni è diventato più elevato rispetto a quello dai dispositivi desktop. I social e le app hanno rivoluzionato il mercato.
Immagina di avere lo store locator con il sito responsive, il tuo cliente potrà seguire la mappa per trovare la tua sede più vicina a lui.
Oppure ha acquistato da te con il ritiro in negozio e tu hai ben pensato di dargli modo di trovare il tuo magazzino, dove ritirare la merce. Potrebbe raggiungere il tuo magazzino attraverso un link inserito nella mail di conferma ordine con il percorso già tracciato sulla mappa.

HAI ANCORA DUBBI? Aggiorna il tuo sito web.
Contattami pure per ulteriori chiarimenti.