Warning: Undefined array key "banner_description_tag" in /home/gianluc/public_html/wp-content/themes/spasalon/functions/template-tag.php on line 46

9 plugin utili per Magento 2

Dopo aver fatto l’articolo in cui vi consiglio i 9 plugin utili per WordPress, era d’obbligo farlo anche per Magento 2.

  1. Magento 2 One Step Checkout: Semplifica il processo di checkout riducendo il numero di pagine e campi richiesti per completare un ordine, migliorando così l’esperienza utente e aumentando le conversioni.
  2. Magento 2 SEO Suite Ultimate: Ottimizza il tuo negozio online per i motori di ricerca, fornendo strumenti per la gestione dei meta tag, la creazione di sitemap XML, l’ottimizzazione delle immagini e altro ancora, per migliorare la visibilità e il posizionamento nei risultati di ricerca.
  3. Magento 2 Advanced Reports: Offre report dettagliati e personalizzabili sulle vendite, il traffico del sito, le prestazioni dei prodotti e altro ancora, per consentirti di monitorare e analizzare le metriche chiave del tuo negozio e prendere decisioni informate.
  4. Magento 2 Social Login: Semplifica il processo di registrazione e accesso per i clienti consentendo loro di accedere al tuo negozio utilizzando i loro account social media preferiti, migliorando così l’esperienza utente e aumentando le conversioni.
  5. Magento 2 Reward Points: Implementa un sistema di punti fedeltà che premia i clienti per gli acquisti e altre azioni, incoraggiando la fedeltà e il ritorno degli utenti al tuo negozio.
  6. Magento 2 Abandoned Cart Email: Recupera i carrelli abbandonati inviando automaticamente email di follow-up ai clienti che hanno lasciato il sito senza completare un acquisto, incoraggiandoli a tornare e completare l’ordine.
  7. Magento 2 Product Questions: Consente ai clienti di fare domande sui prodotti direttamente dalle pagine dei prodotti e aiuta a fornire risposte tempestive, migliorando l’esperienza degli acquirenti e aumentando la fiducia nei confronti del tuo negozio.
  8. Magento 2 Product Reviews & Ratings: Incoraggia i clienti a lasciare recensioni e valutazioni sui prodotti acquistati, fornendo feedback utili agli altri acquirenti e migliorando la credibilità e l’affidabilità del tuo negozio.
  9. Magento 2 Automatic Related Products: Mostra automaticamente prodotti correlati o complementari sui pagine dei prodotti, aiutando i clienti a scoprire nuovi articoli e aumentando le vendite attraverso cross-selling e up-selling.

Questi sono solo alcuni dei plugin utili disponibili per Magento 2. Assicurati di fare ricerche approfondite e scegliere quelli che meglio si adattano alle esigenze del tuo negozio e degli utenti.

Sono un web developer Freelance (programmatore web) in grado di offrire servizi di consulenza su diverse tipologie di progetti.
Dopo 6 anni di lavoro come dipendente in diverse agenzie di comunicazione, dal 2016 ho deciso di investire soldi e tempo nel mio sogno di diventare libero professionista.

Come abilitare/disabilitare un modulo su Magento 2

Magento è un cms con numerosi moduli di integrazione che alle volte potrebbero non esserci utili e pertanto abbiamo la necessità di disablitarli, anche solo magari per testare e capire se è un problema possa dipendere da un modulo specifico.

Per disabilitare un modulo, da console, dobbiamo eseguire il seguente comando:

php bin/magento module:disabled nome_modulo

Per abilitare un modulo, da console, dobbiamo eseguire il seguente comando:

php bin/magento module:enabled nome_modulo

Per verificare lo status di un modulo, da console, dobbiamo eseguire il seguente comando:

php bin/magento module:status nome_modulo

Mentre invece con il comando seguente vediamo lo status di tutti i moduli:

php bin/magento module:status

Sono un web developer Freelance (programmatore web) in grado di offrire servizi di consulenza su diverse tipologie di progetti.
Dopo 6 anni di lavoro come dipendente in diverse agenzie di comunicazione, dal 2016 ho deciso di investire soldi e tempo nel mio sogno di diventare libero professionista.

Magento 2 traduzioni base

Quando si fa un commerce multi lingua è importante avere già una base per le traduzioni di tutte quelle che sono le stringhe usate di base da magento.
Per semplificarvi questo ci vengono incontro i plugin delle traduzioni creati da mageplaza, vi riporto di seguito quelli che mi è capitato di usare più spesso, ma potete trovare tutte le lingue.

PER L’ITALIANO:

composer require mageplaza/magento-2-italian-language-pack

PER IL FRANCESCE:

composer require mageplaza/magento-2-french-language-pack

PER LO SPAGNOLO:

composer require mageplaza/magento-2-spanish-language-pack

PER IL TEDESCO:

composer require mageplaza/magento-2-german-language-pack

Ovviamente è indispensabile poi procedere con un deploy completo.

Sono un web developer Freelance (programmatore web) in grado di offrire servizi di consulenza su diverse tipologie di progetti.
Dopo 6 anni di lavoro come dipendente in diverse agenzie di comunicazione, dal 2016 ho deciso di investire soldi e tempo nel mio sogno di diventare libero professionista.

Aggiungere il blog a Magento 2

Magento di base non ha modo di gestire un blog al suo interno. Pertanto abbiamo diverse possibilità per gestire questa implementazione, dal momento in cui vogliamo avere un blog.
Ovviamente avere un blog collegato al proprio e-commerce ed hai propri prodotti, può essere utile ma non indispensabile

Quali possibilità abbiamo:

Vuoi usare wordpress o magari hai già un blog realizzato con questo cms e lo vuoi agganciare al tuo commerce magento, Fishpig è quello che fa al caso tuo.
Questo è un plugin per magento, che permette di installare wp e collegarlo al tuo commerce, continuando ad usare le funzionalità del tuo blog e unendo la grafica tra i due cms
Ci sono sicuramente delle lavorazioni da fare per implementare il tutto.

Per saperne di più: vai al sito

Esistono poi diversi plugin per magento, che invece creano direttamente un blog al suo interno. Quindi in questo caso la gestione del blog avviene direttamente dentro il cms.
In questo caso posso consigliarvi, in quanto risulta essere anche gratuito, il modulo di magefan. La versione free comprende già diverse funzionalità, anche se esiste una versione a pagamento che permette delle finezze in più.

Come installare il modulo:

composer require magefan/module-blog

è richiesta l’autorizzazione, le chiavi da usare sono quelle di magento, oppure usa queste:

Username: 7c018006799466c681ad507e27904677
Password: 289077c86e811661a8f7751828485d3a

Per terminare l’installazione è necessario un deploy completo:

php bin/magento setup:upgrade
php bin/magento setup:di:compile
php bin/magento setup:static-content:deploy

Per saperne di più: vai al sito

Sono un web developer Freelance (programmatore web) in grado di offrire servizi di consulenza su diverse tipologie di progetti.
Dopo 6 anni di lavoro come dipendente in diverse agenzie di comunicazione, dal 2016 ho deciso di investire soldi e tempo nel mio sogno di diventare libero professionista.

Come rimuovere elasticsearch da magento 2

Cosa è?

Elasticsearch, sviluppato da Elastic, è un motore di ricerca e analisi distribuito open source progettato per gestire grandi volumi di dati non strutturati o semi-strutturati. Il suo punto di forza risiede nelle funzionalità di ricerca in tempo reale, che lo rendono una scelta popolare per applicazioni come analisi dei log, ricerca full-text e business intelligence.

Ecco alcune delle caratteristiche principali di Elasticsearch:

  1. Ricerca in tempo reale: Elasticsearch eccelle nel fornire funzionalità di ricerca rapida e in tempo reale, rendendolo ideale per le applicazioni che richiedono accesso immediato ai dati.
  2. Distribuito e scalabile: l’architettura di Elasticsearch è progettata per la distribuzione, garantendo scalabilità su più nodi per gestire set di dati di grandi dimensioni e carichi di query elevati.
  3. Ricerca full-text: le robuste funzionalità di analisi del testo e il punteggio di pertinenza di Elasticsearch lo rendono leader nelle funzionalità di ricerca full-text.
  4. Documenti basati su JSON: i dati in Elasticsearch sono archiviati in formato JSON, offrendo flessibilità nella gestione di strutture dati complesse e diversificate.
  5. Supporto per dati geospaziali: Elasticsearch accoglie query geospaziali, migliorando la sua idoneità per le applicazioni che gestiscono dati basati sulla posizione.

Perché rimuoverlo?

Non tutti i servizi di hosting forniscono Elasticsearch incluso nel piano o anche a parte. Pertanto se uno vuole avviare il suo commerce utilizzando Magento2 per poi svilupparlo nel tempo e diminuendo l’effort di spesa iniziale potrebbe essere una soluzione da valutare.

Come fare?

composer config repositories.swissup composer https://docs.swissuplabs.com/packages/
composer require swissup/module-search-mysql-legacy --prefer-source --ignore-platform-reqs
bin/magento module:enable Swissup_SearchMysqlLegacy Swissup_Core
bin/magento setup:upgrade --safe-mode=1
bin/magento setup:di:compile
bin/magento indexer:reindex catalogsearch_fulltext
bin/magento config:set catalog/search/engine 'lmysql'

Sono un web developer Freelance (programmatore web) in grado di offrire servizi di consulenza su diverse tipologie di progetti.
Dopo 6 anni di lavoro come dipendente in diverse agenzie di comunicazione, dal 2016 ho deciso di investire soldi e tempo nel mio sogno di diventare libero professionista.

Store pickup plugin magento | Ritiro in negozio |

E se al posto di spedirti la merce a casa, te la faccio ritirare in negozio per mantenere il contatto umano ed incitarti ad acquistare ancora da me?
Il ritiro in negozio è spesso pensato come uno strumento utilissimo per far risparmiare sulle spese di spedizione. Ovvio è uno degli utilizzi insieme al trasmettere sicurezza in chi sta facendo l’acquisto.

Ma ormai con amazon le spese di spedizioni non si pagano praticamente più, il giorno dopo il tuo ordine ti ritrovi già a casa l’acquisto. Come si fa a competere con un colosso del genere?
Le possibilità sono due, allearsi con il nemico (amazon) o utilizzare quello che avete di più caro, il contatto umano.

Con dei piccoli gesti potreste attirare i clienti che hanno acquistato sul vostro commerce a fare un altro acquisto o a passare direttamente in negozio. Apple insegna che gli Apple Store non sono dei semplici negozi, non trovi il commesso, trovi una persona che ti assiste alla vendita e ti consiglia cosa è meglio per le tue esigenze. Puoi provare i prodotti e farti spiegare e poi magari vai a casa e acquisti dal commerce.

Il negozio è l’e-commerce devono essere complementari.

Immaginiamo che siete un rivenditore di birra, avete il vostro e-commerce che vende fiumi di birra e kit per fare la birra in casa.
Ma ad un certo punto un vostro cliente è un principiante che acquista uno di questi kit.
Se venisse in negozio a ritirare la merce potrebbe chiederti due dritte su come iniziare. L’inesperienza potrebbe avergli fatto dimenticare qualche pezzo e resterebbe fregato e deluso mentre sta facendo la sua birra a casa.
Ora potrebbe comprarlo direttamente in negozio. Magari mentre siete li che parlate potresti fargli assaggiare la tua birra e chiedergli di portarti la tua come assaggio la prossima volta.

Lo stesso potrebbe succedere con un vestito, suggerire con cosa abbinare un capo acquistato o suggerire l’offerta del giorno o ancora meglio offrire magari l’orlo o una sistemazione sartoriale nel caso in cui l’abito non sia perfettamente su misura.

Bisogna essere sicuramente bravi e cogliere l’occasione, ovviamente non è che questi esempi si andranno a riflettere su ogni cliente che viene in negozio. Però potranno essere utilizzati da spunto per migliorare le tue tecniche di marketing.

Sono un web developer Freelance (programmatore web) in grado di offrire servizi di consulenza su diverse tipologie di progetti.
Dopo 6 anni di lavoro come dipendente in diverse agenzie di comunicazione, dal 2016 ho deciso di investire soldi e tempo nel mio sogno di diventare libero professionista.

Perché aggiornare il sito web

Perché aggiornare il sito web? Semplicemente perché non basta creare un sito web e lasciarlo morire per 10 anni su internet. Al giorno d’oggi bisogna differenziarsi.
Un sito internet lo hanno, lo sanno e lo possono fare tutti in autonomia con le numerose piattaforme presenti online.

Ma quando si sceglie di affidarsi ad un professionista del settore e perché ci si vuole differenziare. Si vuole far capire al proprio cliente che si è presenti giorno per giorno, che si crede nel proprio prodotto o servizio, tanto che noi stessi siamo disposti ad investirci dei soldi su per migliorarlo nel tempo.
Aggiornando la pagina social e il blog con i contenuti più consoni alla propria attività.

Le tecnologie vanno avanti, quindi bisogna stare al passo coi tempi. Grafica creativa e accattivante, elementi dinamici, design responsive, studio continuo dei propri visitatori o acquirenti per poter offrire coupon e sconti consoni.

Bisogna stupire, dare ai clienti quello di cui hanno bisogno, come? Analizzando come si muovo quando accedono al nostro sito, le pagine che visitano, i contenuti con cui passano più tempo, gli articoli più acquistati o i servizi più richiesti. Quindi dedicare uno spazio maggiore a questi e nascondere gli altri.

Solo cosi la propria attività potrà avere successo. Sia che tu abbia un commerce, sia che tu abbia un sito web o una landing page avrai bisogno di tutto questo per migliorare la tua immagine.

Il traffico web dai dispositivi mobile in questi anni è diventato più elevato rispetto a quello dai dispositivi desktop. I social e le app hanno rivoluzionato il mercato.
Immagina di avere lo store locator con il sito responsive, il tuo cliente potrà seguire la mappa per trovare la tua sede più vicina a lui.
Oppure ha acquistato da te con il ritiro in negozio e tu hai ben pensato di dargli modo di trovare il tuo magazzino, dove ritirare la merce. Potrebbe raggiungere il tuo magazzino attraverso un link inserito nella mail di conferma ordine con il percorso già tracciato sulla mappa.

HAI ANCORA DUBBI? Aggiorna il tuo sito web.
Contattami pure per ulteriori chiarimenti.

Sono un web developer Freelance (programmatore web) in grado di offrire servizi di consulenza su diverse tipologie di progetti.
Dopo 6 anni di lavoro come dipendente in diverse agenzie di comunicazione, dal 2016 ho deciso di investire soldi e tempo nel mio sogno di diventare libero professionista.

Magento to Mailchimp

#magento #mailchimp #ecommerce #newsletter
Ho creato un modulo per interfacciare #magento con #mailchimp.
(Lo potete da scaricare anche dalla home page de mio sito al nome Magento to Mailchimp)
In modo tale che non dobbiate più preoccuparvi ogni volta che create la vostra #newsletter, di aggiornare le liste degli utenti iscritti e cancellati.

Utilizzando le api di #mailchimp, ho fatto in modo che ogni utente iscritto di cui è stata #confermata la #email venga aggiunto automaticamente alla #lista associata.

Il modulo necessita di una semplice configurazione nell’admin.
Dal menu in system -> configuration, troverete la voce Configurazione Mailchimp.
Bisogna quindi abilitare il modulo. Andando sul sito di #mailchimp troverete la possibilità di creare un apikey, che poi dovrete andare ad inserire nel back-end di #magento.

Per finire, su #mailchimp potete creare diverse #liste per i diversi #store che avrete su #magento.
Sempre dal pannello di configurazione del plugin potrete semplicemente cambiando store inserire la lista al quale gli utenti andranno ad aggiungersi automaticamente.

E il gioco è fatto.

Se desiderate usare il plugin ma non siete utenti esperti, sia di #magento che di #mailchip. Potete pure contattarmi utilizzando il form di contatto che trovate in home page e vi seguirò passo passo per aiutarvi nelle vostre campagne di marketing con magento.

Sono un web developer Freelance (programmatore web) in grado di offrire servizi di consulenza su diverse tipologie di progetti.
Dopo 6 anni di lavoro come dipendente in diverse agenzie di comunicazione, dal 2016 ho deciso di investire soldi e tempo nel mio sogno di diventare libero professionista.

Store Locator plugin magento

Volete creare o avete già creato il vostro #commerce?
Perché non dar maggiore #sicurezza ai vostri #clienti, facendogli sapere che avete anche delle sedi fisiche?

Magari possono decidere di #acquistare in #negozio al posto di farlo dal web, o magari disponete del ritiro in negozio e volete dar loro modo di trovare il vostro negozio con più facilità tramite la mappa dello Store Locator.

Ecco perché ho creato il modulo dello Store Locator, che vi permetterà semplicemente aggiungendo l’#apikey di #google e gli indirizzi dei vostri negozi, di far vedere nella pagina store-locator del vostro sito, i vostri tutte le sedi ai vostri #clienti.

#scarica il modulo: https://bitbucket.org/cgpm/storelocator/downloads

Troverete tutti gli altri miei #moduli per #magento sul sito: https://www.gianlucaporta.it/ nella sezione #work

Sono un web developer Freelance (programmatore web) in grado di offrire servizi di consulenza su diverse tipologie di progetti.
Dopo 6 anni di lavoro come dipendente in diverse agenzie di comunicazione, dal 2016 ho deciso di investire soldi e tempo nel mio sogno di diventare libero professionista.